Discussione:
Efedrina: esperienza!
(troppo vecchio per rispondere)
X
2005-11-25 03:19:01 UTC
Permalink
Ciao a tutti!

Ho provato questa benedetta efedrina e vorrei condividere le mie
impressioni.

Premetto che sono un amante degli stimolanti: fin dalla mia prima esperienza
con un trip strazeppo di una qualche anfetamina, sono rimasti la categoria
che prediligo.

Per chiarezza elenco gli stupefacenti/farmaci psicoattivi di cui ho avuto
esperienza:

Cannabis
Trip (presumibilmente un mix di anfetamina e LSD)
MDMA (una pastiglia dal contenuto come sempre ignoto, ma data la fortissima
sensazione empatica provata tendo a credere che l'MDMA non mancasse)
Cocaina sniffata e fumata con pucciotto (non freebase ne' endovena)
Fenobarbitale
Diversi tipi di benzodiazepine (clordemetildiazepam, diazepam)
Diversi tipi di SSRI (fluvoxamina, sertralina)
Alcool
Inalanti (Solventi per colla, Popper, Etere farmaceutica)

Quindi diciamo che, stanco di cercare inutilmente di procurarmi
dell'anfetamina o della metanfetamina, avendo sentito parlare dell'efedrina
ed essendomi documentato in lungo e in largo qui sul newsgroup, su erowid e
cosi' via, ho comprato un barattolone molto american-style di Ephedra Super
Cap.

Secondo il venditore ogni capsula contiene 850 mg di (per me) misterioso Ma
Huang, per un totale di 67 mg di efedrina a capsula. Anche se le indicazioni
sono molto vaghe (nel senso: efedrina come? in senso stretto farmaceutico o
in senso "lato"? non e' mai molto chiaro), io ho ragionato, per i dosaggi,
tenenedo in conto che ogni pastiglia contenesse effettivaemnte 67 mg di
efedrina. Secondo Erowid e' gia' oltre la dose forte, il che mi fa pensare
che in realta' sti capsuloni contengano meno sostanza attiva, ma non lo
posso sapere.

Ad ogni buon conto, ieri mattina alle 11,30 ho iniziato a prendere un
singolo pasticcone, da bravo sperimentatore, per provarne gli effetti.
Siccome non sono un buon sperimentatore, dopo un'ora ho riattaccato ed e'
finita che mi sono ingurgitato un totale di 7 pastiglie a botte di due/tre
alla volta tra le 11,30 di mattina e le 23,30 circa, per un totale teorico
di 469 mg di efedrina.

Oggi ho replicato e francamenrte ho perso il conto di quante me ne sono
prese, penso intorno alle 6-7, tra le 15,30 e l'una di mattina, quando ho
buttato giu' tre capsule in un colpo solo.

Direi che il paragone migliore che posso fare e' con gli effetti
anfetaminici della pastiglia di MDMA che ho provato, e con la cocaina.
Mi riferiro' all'MDMA tenendo conto beninteso che gli effetti di empatia
ovviamente qui mancano.

L'efedrina ai dosaggi/modi da me sperimentati ha presentato una spiccata
azione sul sistema cardiovascolare, davvero notevole, senza dubbio
pericolosa e dannosa, paragonabile a quella dell'anfetamina e della cocaina.
Piu' vicina forse a quella della seconda sostanza, con un'estensione
temporale pero' molto diversa: se il cuore batte forte per un 15-20 minuti
dopo una pista di cocaina, qui si parla di ore ed ore di quella classica
sensazione al petto non proprio piacevole.

Non ho avuto la possibilita' di provare la pressione o di misurare la
frequenza cardiaca, ma dalla sensazione che ho avuto si era abbastanza
"fuori standard".

Come commento, non e' che sia molto piacevole questo casino
cardiovascolare... anche se a volte il caffe' mi ha dato sensazioni peggiori
come tremori alle mani etc, non si arriva a questi livelli nemmeno con
cinque/sette caffe' a fila.

Altra sensazione che ho riscontrato e' un aumento dei riflessi e della
velocita' dei movimenti, che non risultano necessariamente piu' coordinati,
comunque.
Irrequietezza poca, un po' di bruxismo. In questo senso siamo piu' vicini
agli effetti dell'anfetamina, anche se inferiori di 10 ordini di grandezza,
senza esagerare.

L'effetto che mi e' piaciuto di piu' e' stato nel mio caso una sorta di
blanda euforia, quasi una sorta di tranquillita' (anche se "speedy"), un
senso di ottimismo e di distacco dai problemi. Molto curioso e molto
piacevole, una sensazione simile non l'ho provata nemmeno con l'MDMA, li'
era proprio euforia, risate a nastro come un matto (anche con il famoso trip
era andata cosi'). E' piu' una sorta di "va tutto bene, e' tutto okkey".

In realta', constatando cosa ho fatto sotto efedrina, mi rendo conto che
l'effetto stimolante e' molto piu' forte di quello che si avverte
direttamente. Per spiegarmi meglio, con l'MDMA, avevo una diretta percezione
della mia alterazione, "sentivo" che ero iperattivo/ipercinetico.
Con l'efedrina questo manca, ma, come dicevo, rilevando a posteriori quello
che ho concretamente realizzato sotto il profilo lavorativo e specie
creativo devo dire che la stimolazione psichica c'e', eccome.

Altro effetto indiscutibile e' quello anoressizzante: non ho mangiato per 48
ore circa senza sentire fame. Ne' sete, infatti mi sono imposto di bere
perche' mi sono reso conto che erano 12 ore che non toccavo acqua, e io bevo
2-3-4 litri di acqua al giorno!

Altro effetto "clamoroso" e' la totale mancanza di sonno e di stanchezza,
accompagnate da lucidita' costanti e piene. Anche in questo caso, la
sensazione e' avvertibile "retroattivamente": adesso guardo l'ora, vedo che
sono le 4 di mattina e mi sento perfettamente attivo e lucido. Con
l'anfetamina e' diverso, si ha la percezione diretta dell'iperattivita', e
dell'iperlucidita', non parliamo della coca che nella mia esperienza mi fa
sentire cosi' "pompato" che mi inibisco. Qui invece si e' "speedy" senza
rendersene direttamente conto. L'unico remainder e' il cuore che batte
troppo e le sensazioni al petto che fan pensare.

Effetti fisiologici particolari ulteriori non ne ho sperimentati: niente
tremori, solo quel muoversi MOLTO in fretta e agire MOLTO in fretta, anche
se non con una precisione esattamente proporzionata all'incremento della
velocita'.

Non ho avvertito effetti di aumentata forza fisica, come invece mi era
capitato con il trip (che aveva piu' anfetamina che altro, mi mando' in
ospedale totalmente tachicardico/aritmico dopo aver spinto uno scooter per 4
km corrrendo... non commentate, grazie)

Per concludere, mi ritengo parecchio soddisfatto dell'esperienza, e affermo
senza problemi che preferisco di gran lunga questi pasti efedrinici alle
piste di coca, e forse qualcuno urlera' allo scandalo... sara' che non e'
che io abbia le disponibilita' economiche per dei dosaggi di coca corretti:
50 euro in quattro per un totale di una/due piste di coca tagliata e' il mio
massimo, a parte ua volta che ho fatto un pasto da 50 euro da solo in due
piste ed in effetti i risultati sono stati diversi, ma non mi dilungo, sara'
che non e' la mia droga, ma questa efedrina mi piace di piu', specie per
quella sensazione di "benessere" che ho cercato di descrivere prima.

Vorrei avere la possibilita' di fare un paragone piu' diretto con
l'anfetamina, ma come detto non mi e' possibile.

Un dettaglio divertente: come dopante e' eccezionale, nel senso che con i
riflessi piu' pronti e la coordinazione occhio-mano decisamente migliorata,
giocando online a dei first person shooter ho fatto faville.

Per completezza, riporto che ho trascorso la maggior parte dell'esperienza
in casa, con una parentesi lavorativa di alcune ore.
Ho tentato infine di assumere alcool per verificare l'interazione eventuale,
ma come mi capita con la coca, dopo tre bottiglie da 66 ero piu' sobrio che
mai, e se consideriamo che non mangiavo da piu' di 12 ore, ne traggo che
l'efedrina annulla quasi completamente gli effetti dell'alcool, non al
livello della cocaina forse, ma di certo quelle tre birre mi han lasciato
esattamente com'ero.

E' piu' o meno tutto... sono curioso di sentire commenti e considerazioni
vostre, soprattutto in relazione ai dosaggi... che purtroppo sono poco
chiari anche per me.

Ciao!
DoPz
2005-11-25 15:08:02 UTC
Permalink
Post by X
Ho provato questa benedetta efedrina e vorrei condividere le mie
impressioni.
[cut]
E' piu' o meno tutto... sono curioso di sentire commenti e
considerazioni vostre, soprattutto in relazione ai dosaggi... che
purtroppo sono poco chiari anche per me.
Io anni fà ne ho usata un bel po', riportata da amsterdam, dosaggio ignoto
(cioè, non ho più il barattolo e lì per lì non è che mi interessai troppo a
vedere quanto principio attivo contenevano le capsule).
IMHO niente a che vedere con l'anfetamina... io al contrario di te la usavo
principalmente per 'boostare' gli effetti dell'alcool, tre-quattro capsule e
potevi bere per tutta la notte ubriacandoti ma senza sentire gli effetti
negativi della botta, in più l'ho trovata una sostanza abbastanza
'divertente' per far sesso... e anche altri m'han confermato questa cosa,
quindi non credo sia soggettiva.
Senza 'mix' per il resto l'unico effetto era tener sveglio rimanendo
lucidissimi cmq, ma senza essere 'schizzati' come con l'anfetamina.
X
2005-11-26 01:58:12 UTC
Permalink
Post by DoPz
Post by X
Ho provato questa benedetta efedrina e vorrei condividere le mie
impressioni.
[cut]
Io anni fà ne ho usata un bel po', riportata da amsterdam, dosaggio ignoto
(cioè, non ho più il barattolo e lì per lì non è che mi interessai troppo
a vedere quanto principio attivo contenevano le capsule).
IMHO niente a che vedere con l'anfetamina...
Beh, niente niente non direi, certo ci sono molte differenze.
Post by DoPz
io al contrario di te la usavo principalmente per 'boostare' gli effetti
dell'alcool, tre-quattro capsule e potevi bere per tutta la notte
ubriacandoti ma senza sentire gli effetti negativi della botta,
Qui invece, nel mio caso, posso confermare con certezza che, come mi capita
con la cocaina, gli effetti dell'alcool spariscono completamente quando si
raggiunge il picco degli effetti.
Post by DoPz
in più l'ho trovata una sostanza abbastanza 'divertente' per far sesso...
e anche altri m'han confermato questa cosa, quindi non credo sia
soggettiva.
Su questo punto non posso dare pareri.
Post by DoPz
Senza 'mix' per il resto l'unico effetto era tener sveglio rimanendo
lucidissimi cmq, ma senza essere 'schizzati' come con l'anfetamina.
Si', qui riconosco a pieno la mia esperienza.

Ciao!
torn
2005-11-27 01:47:13 UTC
Permalink
Post by DoPz
IMHO niente a che vedere con l'anfetamina... io al contrario di te la usavo
principalmente per 'boostare' gli effetti dell'alcool, tre-quattro capsule e
potevi bere per tutta la notte ubriacandoti ma senza sentire gli effetti
negativi della botta, in più l'ho trovata una sostanza abbastanza
'divertente' per far sesso... e anche altri m'han confermato questa cosa,
quindi non credo sia soggettiva.
Queste osservazioni mi incuriosiscono. In particolare: il giorno dopo
aver bevuto mitigando gli effetti negativi dell'alcool con un'altra
sostanza, trovi che si incorra lo stesso nei classici postumi da
sbornia? Mi aspetterei di sì, ma non avendo provato non posso dire di più.

Inoltre: posso chiederti in che senso tu abbia trovato l'efedrina
'divertente' per fare sesso?

p.
DoPz
2005-11-28 17:36:54 UTC
Permalink
Post by torn
Queste osservazioni mi incuriosiscono. In particolare: il giorno dopo
aver bevuto mitigando gli effetti negativi dell'alcool con un'altra
sostanza, trovi che si incorra lo stesso nei classici postumi da
sbornia? Mi aspetterei di sì, ma non avendo provato non posso dire di più.
Beh, "mitigare" non mi sembra il termine più adatto, forse mi sono espresso
male.
La differenza, e me la ricordo bene ancora a distanza di anni proprio per la
sua particolarità, stava proprio (ovviamente, nel mio caso) nel poter
ubriacarsi pur rimanendo "lucidi"... sò che è un controsenso detto così,
però non trovo altre parole per spiegarlo...
Cioè, l'alcool dapprima ti euforizza, se insisti arrivi a un punto che ti
stronca le gambe, non capisci più un cazzo, stai da dio, sì, ma non riesci a
star in piedi o a tener gli occhi aperti perchè ti vortica tutto intorno :-)
Ecco, questo punto qua non arrivava, stavi da dio uguale, provavi le stesse
sensazioni, ma rimanevi in piedi e a occhi aperti... e 'capivi' tutto quel
che succedeva attorno.
Sui postumi non ti sò sinceramente dire, io i postumi dell'alcool li accuso
raramente anche in condizioni 'normali'...
Post by torn
Inoltre: posso chiederti in che senso tu abbia trovato l'efedrina
'divertente' per fare sesso?
Anche questo mi resta difficile spiegartelo.
Forse una conseguenza di questa 'strana' lucidità... con la compagna di
allora, entrambi sotto gli stessi mix di efedrina e alcool (e fumo,
vabbè...) ci siamo trovati concordi nel dire che a livello di sensazioni era
una cosa discretamente differente, ogni senso era come più 'esaltato'... ma
diverso cmq da com'è sotto l'effetto di altre droghe, come ad esempio lsd,
dove questa esaltazione c'era sì ma era una cosa prettamente individuale, e
ognuno tende a viversi una situazione a sè stante... ma proprio un qualcosa
di 'comune', forse appunto, dato da questa lucidità anomala.
Poi, come ho detto, le esperienze con l'efedrina sono state solo una breve
parentesi nella mia vita... quindi con altre non ho avuto modo di
sperimentare, però, discutendone con amici e amiche che avevano avuto
occasione di trovarsi nelle stesse circostanze, mi hanno confermato questa
cosa.
ElTigno
2005-11-27 17:09:17 UTC
Permalink
Post by DoPz
in più l'ho trovata una sostanza abbastanza
'divertente' per far sesso... e anche altri m'han confermato questa cosa,
quindi non credo sia soggettiva.
Davvero? A me è sempre sembrato, nonostante un aumento della durata,
di avere difficoltà anche solo a "farlo levare", oltre addirittura a
una sensazione di raggrinsimento...
:|
Gabriele
2005-11-30 00:44:03 UTC
Permalink
Post by ElTigno
Davvero? A me è sempre sembrato, nonostante un aumento della durata,
di avere difficoltà anche solo a "farlo levare", oltre addirittura a
una sensazione di raggrinsimento...
A qualcuno è capitato anche con l'uso di amfetamine? É risaputo che la
cocaina renda difficoltoso un rapporto sessuale (almeno, esperienze
personali e non mi confermano che sia così), ma non saprei se lo stesso
capita con le amfetamine, che per contro aumentano sensibilmente
l'eccitazione erotica.
--
Gabriele A.
http://www.alese.it
X
2005-11-30 23:01:56 UTC
Permalink
[erezione e stimolanti]
A qualcuno è capitato anche con l'uso di amfetamine? É risaputo che la
cocaina renda difficoltoso un rapporto sessuale (almeno, esperienze
[..]
Penso che il problema possa essere la vasocostrizione: se tra gli effetti
della sostanza c'e' anche quella, e' un potenziale motivo della difficolta'
ad avere un'erezione, se non ricordo male.

Ciao!

Albert0
2005-11-25 18:57:06 UTC
Permalink
Post by X
Secondo il venditore ogni capsula contiene 850 mg di (per me) misterioso Ma
Huang, per un totale di 67 mg di efedrina a capsula.
finita che mi sono ingurgitato un totale di 7 pastiglie a botte di due/tre
L'efedrina ai dosaggi/modi da me sperimentati ha presentato una spiccata
azione sul sistema cardiovascolare, davvero notevole, senza dubbio
pericolosa e dannosa, paragonabile a quella dell'anfetamina e della cocaina.
Credo superiore a qualsiasi dosaggio di anfetamina.
Post by X
Altro effetto indiscutibile e' quello anoressizzante: non ho mangiato per 48
ore circa senza sentire fame.
Altro effetto "clamoroso" e' la totale mancanza di sonno e di stanchezza,
accompagnate da lucidita' costanti e piene. . Con
l'anfetamina e' diverso, si ha la percezione diretta dell'iperattivita', e
dell'iperlucidita', non parliamo della coca
Hai avuto un effetto mentale come da una dose blanda di anfetamina,
con una maggior componente fisica tipo caffeina.
Post by X
E' piu' o meno tutto... sono curioso di sentire commenti e considerazioni
vostre, soprattutto in relazione ai dosaggi...
L'esperienza è interessante per l'alto dosaggio.
Conferma che l'uso ricreativo è decisamente sconsigliabile: forte
effetto cardiaco per una stimolazione modesta.
X
2005-11-26 01:52:00 UTC
Permalink
Post by Albert0
Post by X
L'efedrina ai dosaggi/modi da me sperimentati ha presentato una spiccata
azione sul sistema cardiovascolare, davvero notevole, senza dubbio
pericolosa e dannosa, paragonabile a quella dell'anfetamina e della cocaina.
Credo superiore a qualsiasi dosaggio di anfetamina.
Non saprei perche' non ho esperienze dirette. Certamente e' paragonabile a
quello della cocaina, ma la durata come ho detto e' misurabile in ore,
tre-quattro anche di piu'.
Post by Albert0
Hai avuto un effetto mentale come da una dose blanda di anfetamina,
con una maggior componente fisica tipo caffeina.
Mah, piu' come cocaina, dal p.d.v. fisico, secondo me. Su quello mentale non
mi pronuncio ne' contro ne' a favore del tuo parere, perche' non ho avuto
esperienze precise con l'anfetamina.

Tu l'hai provata a dosaggi noti?
Post by Albert0
L'esperienza è interessante per l'alto dosaggio.
Conferma che l'uso ricreativo è decisamente sconsigliabile: forte
effetto cardiaco per una stimolazione modesta.
Sconsigliabile fino ad un certo punto, nel senso che non va dimenticato che
(per ora) l'efedrina e' ancora reperibile per vie legali, e che l'anfetamina
(per me) e' invece praticamente introvabile, e comprandola in strada non si
ha mai la certezza di cosa si compra. L'ideale sarebbe dell'anfetamina
farmaceutica, ma da quello che ho potuto rilevare, e correggetemi se
sbaglio, non ci sono farmaci anfetamino-derivati acquistabili con una
ricetta non ripetibile.

Se si trovasse dell'anfetamina facilmente come si trova cocaina ti darei
ragione sulla sconsigliabilita' dell'uso ricreativo: ma se si cerca uno
stimolante che non sia la cocaina (che qui si trova davvero DOVUNQUE) e che
non sia anfetamina da strada (che qui io NON trovo assolutamente), a mio
avviso l'efedrina puo' essere una scelta possibile. Di certo mi piacerebbe
avere dei dati piu' precisi su pressione e frequenza cardiaca nel momento di
picco dell'effetto, per valutare meglio il rischio/danno cardiovascolare. Se
riesco a procurarmeli li posto.

E' pure vero che non c'e' droga che non chieda poi la gabella.

Ciao!
Gabriele
2005-11-26 02:31:05 UTC
Permalink
Post by X
Post by Albert0
Hai avuto un effetto mentale come da una dose blanda di anfetamina,
con una maggior componente fisica tipo caffeina.
Mah, piu' come cocaina, dal p.d.v. fisico, secondo me.
L'effetto cardiaco dell'amfetamina è molto più marcato, anche a dosi
medio-basse, nonché più insidioso di quello della cocaina. Esperienza
personale, peraltro.

Probabilmente avresti avuto lo stesso effetto mentale senza fare
l'ingordo, risparmiandoti qualche disagio tachicardico :)
Post by X
Su quello mentale non mi pronuncio ne' contro ne' a favore del tuo
parere, perche' non ho avuto esperienze precise con l'anfetamina.
Confermo quanto dice Alberto.
Post by X
Post by Albert0
L'esperienza è interessante per l'alto dosaggio. Conferma che l'uso
ricreativo è decisamente sconsigliabile: forte effetto cardiaco per
una stimolazione modesta.
Sconsigliabile fino ad un certo punto, [...]
Considerando la consistenza delle dosi assunte per ottenere un effetto
desiderabile non mi direi affatto d'accordo. Perlomeno, non è una cosa
che farei regolarmente.
Post by X
L'ideale sarebbe dell'anfetamina farmaceutica, [...]
Puoi scommetterci ;)
Post by X
E' pure vero che non c'e' droga che non chieda poi la gabella.
Certamente. Ma bisogna anche considerare quale sia il rapporto
beneficio/rischio associato ad ogni sostanza e quanto siamo disposti ad
azzardare col nostro fisico. Personalmente ritengo l'efedrina di scarso
interesse ricreativo ma interessante qualora si volesse mantenere una
lucida concentrazione ai fini della produttività.
--
Gabriele A.
http://www.alese.it
X
2005-11-26 03:33:46 UTC
Permalink
Post by Gabriele
Post by X
Mah, piu' come cocaina, dal p.d.v. fisico, secondo me.
L'effetto cardiaco dell'amfetamina è molto più marcato, anche a dosi
medio-basse, nonché più insidioso di quello della cocaina. Esperienza
personale, peraltro.
Mi puoi spiegare piu' precisamente cosa intendi con piu' insidioso? E'
diverso il tipo di stimolazione? Mi incuriosisce molto.
Post by Gabriele
Probabilmente avresti avuto lo stesso effetto mentale senza fare
l'ingordo, risparmiandoti qualche disagio tachicardico :)
Ammetto l'ingordigia :) Non mi resta che provare! Una sola capsula e vediamo
se l'effetto mentale e' simile e l'effetto tachicardico meno pronunciato.

[sull' l'anfetamina]
Post by Gabriele
Confermo quanto dice Alberto.
Trovarla, 'sta anfetamina. Son passati gli anni di Johnny Cash....
Post by Gabriele
Considerando la consistenza delle dosi assunte per ottenere un effetto
desiderabile non mi direi affatto d'accordo. Perlomeno, non è una cosa
che farei regolarmente.
Sull'ultimo punto mi posso trovare d'accordo, per assurdo pero' avendo io
peccando come dici di ingordigia, ci manca un riferimento ai sintomi con un
dosaggio inferiore. Come ho detto, provero' con una sola capsula, potremmo
ricavare qualche informazione utile per ampliare il quadro.
Post by Gabriele
Post by X
L'ideale sarebbe dell'anfetamina farmaceutica, [...]
Puoi scommetterci ;)
Svaligero' una farmacia, altro che colpo in banca. :-)
Post by Gabriele
[..] Ma bisogna anche considerare quale sia il rapporto
beneficio/rischio associato ad ogni sostanza [...]
Io sono convinto che il rapporto beneficio/rischio sia sempre sfavorevole.
Se cosi' non fosse, si sarebbe al Soma di Brave New World, credo.
Post by Gabriele
Personalmente ritengo l'efedrina di scarso
interesse ricreativo
Di certo non c'e' la cosiddetta "botta", niente paradisi, niente visioni,
niente superpoteri (che altre droghe garantiscono). Ma come ho scritto, in
questo caso e' da considerarsi anche un'altra serie di aspetti che rende la
sostanza piu' appetibile dal p.d.v. ricreativo, quelli gia' citati.
Naturalmente rispetto e comprendo le vostre argomentazioni.
Post by Gabriele
ma interessante qualora si volesse mantenere una
lucida concentrazione ai fini della produttività.
E' un aspetto che onestamente non ho mai preso in considerazione, perche'
non credo alla possibilita' dell'integrazione della droga nel sistema
produttivo, e soprattutto considero le droghe in generale un'esperienza il
cui dominio e' in primis personale, in seconda istanza riferibile ad un
gruppo con il quale vi siano rapporti affettivi (come gli amici, ad
esempio), ma mai concernente rapporti squisitamente formali.

Si stratta chiaramente di mie riflessioni.
Post by Gabriele
Gabriele A.
Ciao!
Gabriele
2005-11-26 13:27:05 UTC
Permalink
Post by X
Mi puoi spiegare piu' precisamente cosa intendi con piu' insidioso? E'
diverso il tipo di stimolazione? Mi incuriosisce molto.
Potrebbe sembrare effettivamente di 'tipo' diverso, ma pensandoci bene è
la stessa tachicardia più pronunciata e duratura (con la cocaina quella
strana 'sensazione al petto' non è quasi percepibile e non dura più di
dieci minuti); l'insidia è proprio nel fatto che qualsiasi corpo riesce
a tollerare benissimo una tachicardia, se questa non si prolunga troppo
in durata ed intensità. Presumo che questa proprietà dell'amfetamina
contribuisca alla fatica inumana del post-effetto (che ho riscontrato
pur non avendo svolto attività rilevanti durante l'esperienza), che non
ho mai percepito con la cocaina. Sul lungo termine, poi (ma si parla di
un abuso sostanziale e cronico), si rischiano problemi alla respirazione
ed ipertensione.
Post by X
Post by Gabriele
Probabilmente avresti avuto lo stesso effetto mentale senza fare
l'ingordo, risparmiandoti qualche disagio tachicardico :)
Ammetto l'ingordigia :) Non mi resta che provare! Una sola capsula e vediamo
se l'effetto mentale e' simile e l'effetto tachicardico meno pronunciato.
Know your body, know your drug :)
Diciamo che puoi prendere una nuova pastiglia se dopo un'ora e mezza non
senti assolutamente nulla. Sono sicuro che molti riterranno utili le tue
esperienze al fine di evitare od anche considerare una prova.
Post by X
E' un aspetto che onestamente non ho mai preso in considerazione, perche'
non credo alla possibilita' dell'integrazione della droga nel sistema
produttivo,
Credo che la possibilità, foss'anche teorica, esista e sia stata
considerata (per non dire praticata) da molti (ricordate le plegine
durante gli esami?); pensandola in un orizzonte più ampio lo si potrebbe
ridurre (perlomeno ricondurre) al compimento del proprio ego. Che la
produzione debba sfigurarsi in un servizio dietro retribuzione, è questo
che trovo alienante più di qualsiasi altra cosa.
--
Gabriele A.
http://www.alese.it
X
2005-11-26 22:33:41 UTC
Permalink
[cut] Presumo che questa proprietà dell'amfetamina
contribuisca alla fatica inumana del post-effetto (che ho riscontrato
pur non avendo svolto attività rilevanti durante l'esperienza), che non
ho mai percepito con la cocaina.
Con l'efedrina non ho avuto effetti di down post-effetto, con mia somma
sorpresa: mi aspettavo stanchezza, irritabilita', e cosi' via, invece non ho
percepito niente di particolarmente negativo sotto questo punto di vista.
Ovviamente e' un dato da prendere con le molle.
Post by X
Una sola capsula e vediamo
se l'effetto mentale e' simile e l'effetto tachicardico meno pronunciato.
Know your body, know your drug :)
Quanto e' vero! Tra me e me penso sempre: a ciascuno la propria droga.
Diciamo che puoi prendere una nuova pastiglia se dopo un'ora e mezza non
senti assolutamente nulla.
Ne ho presa una alle 23.07, adesso vediamo che succede. Prevedo un'altra
notte in bianco.
Sono sicuro che molti riterranno utili le tue
esperienze al fine di evitare od anche considerare una prova.
Lo spero, il newsgroup serve a questo. Molti post sulla cocaina e
sull'eroina mi hanno dato esattamente un quadro dei possibili sviluppi
dell'uso di queste sostanze come mai nessun canale d'informazione era
riuscito a fare.
Non fingero' dicendo che alcuni post non mi abbiano spaventato e mi abbiano
fatto riconsiderare l'atteggiamento verso cocaina ed eroina.
Altri per contro mi hanno incuriosito, per esempio quelli altrui
sull'efedrina e i barbiturici.
Post by X
non credo alla possibilita' dell'integrazione della droga nel sistema
produttivo,
Credo che la possibilità, foss'anche teorica, esista e sia stata
considerata (per non dire praticata) da molti (ricordate le plegine
durante gli esami?);
Questo e' un caso che ritengo peculiare, perche' si tratta di studio e non
di lavoro, tra i quali secondo me corre molta differenza. A parte questo
dettaglio, quando mi riferisco a integrazione penso anche alla
sistematicita': anche per questo non credo all'utilizzazione di droghe
all'interno di un contesto produttivo regolato da rapporti prettamente
formali: richiederebbe una sistematicita' d'uso/abuso che non e' in sintonia
con il patto formale, laddove non esistano precondizioni di degrado dello
status del lavoratore, beninteso.
pensandola in un orizzonte più ampio lo si potrebbe
ridurre (perlomeno ricondurre) al compimento del proprio ego.
In questo senso mi trovo d'accordo, ma questa casistica nel mio modo di
vedere ricade nella gia' descritto rapporto dipolare tra individuo e droga,
che per accidente ha un riflesso sul lavoro.
Che la produzione debba sfigurarsi in un servizio dietro retribuzione, è
questo
che trovo alienante più di qualsiasi altra cosa.
Un'idea a dir poco controcorrente, che purtuttavia e' parte integrante della
mia Weltanshauung. Mi trovi assolutamente d'accordo, ma siamo off-topic,
temo. Ti segnalo un sito, ti anticipo che non si tratta di pattume
no-global: http://www.movimentozero.it/

Ciao!
Albert0
2005-11-27 00:13:43 UTC
Permalink
Post by X
Sconsigliabile fino ad un certo punto, nel senso che non va dimenticato che
(per ora) l'efedrina e' ancora reperibile per vie legali, e che l'anfetamina
(per me) e' invece praticamente introvabile, e comprandola in strada non si
ha mai la certezza di cosa si compra
Il punto è tutto lì: è una droga scadente....ma visto che è facile
da trovare ci si fà
un pensierino.
imo non vale la pena.
Post by X
Tu l'hai provata a dosaggi noti
Due Plegine a me non davano effetti circolatori particolari ( cardiaci
non saprei).
Invece bastavano 30mg di efedrina per sentire in maniera netta il
rialzo di pressione
( infatti in medicina si usa per quello).
Tiziano
2005-11-25 19:02:54 UTC
Permalink
mi dici,dove l'hai trovata?ordinata su internet'se si mi dici il
sito,grazzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzie
X
2005-11-26 01:54:25 UTC
Permalink
Post by Tiziano
mi dici,dove l'hai trovata?ordinata su internet'se si mi dici il
sito,grazzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzie
Il solito smartshop che molti qui credo abbiano provato, Azarius. Da quello
che ho capito acquistare questa roba non e' illegale, mentre venderla in
Italia si', ma parlo per sentito dire.
nicofreecannabis
2005-11-26 18:16:01 UTC
Permalink
efedrina???
è legale?
rent
2005-11-28 17:41:00 UTC
Permalink
Post by X
Quindi diciamo che, stanco di cercare inutilmente di procurarmi
dell'anfetamina o della metanfetamina, avendo sentito parlare dell'efedrina
ed essendomi documentato in lungo e in largo qui sul newsgroup, su erowid e
cosi' via, ho comprato un barattolone molto american-style di Ephedra Super
Cap.
mi pare che ti sei documentato mooolto male..e fattelo dire, ti sei
comportato in maniera veramente stupida, altro che psiconauta, ti sei
buttato dal secondo piano senza materasso sotto...

l'ephedrina e' molto piu' pericolosa di quello che pensi, io non ne ho
mai assunta piu' di una per volta e ho ballato per ore senza problemi
bevendoci un po' su.

E' molto usata nelle palestre e gente giovane ci e' rimasta per il cuore
non ha retto.

Conosco persone che sono finite all'ospedale per abuso di ephedrina, e
sebbene io non abbiamo mai avuto un down particolare c'e' gente che dopo
averla provata se ne tiene ben lontano perche' ha avuto forte
tachicardia e down molto pesanti (e ti parlo persone che hanno assunto
nella vita un po' di tutto...)

bye
rent
X
2005-11-29 01:50:45 UTC
Permalink
Post by rent
mi pare che ti sei documentato mooolto male..e fattelo dire, ti sei
comportato in maniera veramente stupida, altro che psiconauta, ti sei
buttato dal secondo piano senza materasso sotto...
Mai detto di essere uno psiconauta o di non essere stupido. Il tuo post e'
aggressivo e mi irrita, lo dico apertamente per evitare fin da subito
fraintendimenti.
Ad ogni modo, mi sono limitato a riportare la mia esperienza: come ho detto,
il dosaggio per quanto mi riguarda rimane ancora un'incognita a causa
dell'imprecisione dei dati in mio possesso. Se vuoi darmi dello stupido,
fallo in privato, cosi' posso rispondere a tono.
Post by rent
l'ephedrina e' molto piu' pericolosa di quello che pensi, io non ne ho mai
assunta piu' di una per volta e ho ballato per ore senza problemi
bevendoci un po' su.
Tu non sai quello che penso, a quanto leggo. Non ho mai affermato che
l'efedrina NON sia pericolosa, rileggi il thread.
In ogni caso, buon per te in merito alle modalita' di assunzione (erano
Ephedra Super Caps? non lo specifichi. Che dosaggio (presunto) di principio
attivo c'era nelle capsule che hai assunto?), come detto ho riportato solo
la mia esperienza, con tanto di dettagli precisi, entro i limiti del
possibile, su quanto e come ho operato.
Se la cosa ti turba perche' intravedi nei miei posto un eologio della
sostanza in questione di tipo acritico, nessuno ti vieta di riportare, come
del resto hai fatto, la tua esperienza. e' la benvenuta per tutti, credo, me
compreso.

Opera pero', te ne prego, nel rispetto delle mie scelte, che non sono
dominio tuo.
Post by rent
E' molto usata nelle palestre e gente giovane ci e' rimasta per il cuore
non ha retto.
Buono a sapersi, anche per me: non a caso si e' discusso apertamente degli
effetti sul sistema cardiovascolare, e almeno due frequentatori hanno
espresso chiaramente l'idea che questa sostanza sia troppo pericolosa in
rapporto alle qualita' ricreazionali. Tutto oro per chi come te e me cerca
informazioni, penso.
Post by rent
[...]
averla provata se ne tiene ben lontano perche' ha avuto forte tachicardia
e down molto pesanti (e ti parlo persone che hanno assunto nella vita un
po' di tutto...)
Non voglio smentire nessuno. Siamo su it.discussioni.droghe, io ho riportato
la mia esperienza, non ho incentivato il popolo all'uso dell'efedrina. Tu
hai altre opinioni, le rispetto e le tengo in conto con la massima
attenzione.
Post by rent
bye
rent
A presto.
nicofreecannabis
2005-11-29 12:59:47 UTC
Permalink
ma dove la si trova?
Continua a leggere su narkive:
Loading...