Discussione:
grossa grossa curiosità
(troppo vecchio per rispondere)
Valina Fiore
2012-02-15 11:34:43 UTC
Permalink
Ciao a tutti sn nuova diq st gruppo e in generale di tutto qst! Una
pricipiante insomma!
Ho una grossa curiosità, visto che assumendo maria (in particolare) e
coca (soprattuttoq nd si usano insieme) c'è il rischio di avere poi
degli strascichi psicotici (cioè in chi è già vulnerabile è
probabilmente che vengano sti disturbi) voi qnd vi fate ci pensate
mai? avete paura oppure non vi frega? cosa ne pensate riguardo a qst?
io a volte ci penso è un pò mi spaventa ma i miei amici non ne parlano
mai! non so!
Grazie in anticipo
GordonPim
2012-02-16 15:58:26 UTC
Permalink
Strascichi psicotici? più precisamente?No è che io non ne ho mai avuti ,
sopratutto con la maria,invece dopo una notte brava a base di coca , può
essere normale che poi ti senti una merda, ma dal sentirsi una merda ad
avere strascichi psicotici , ce ne passa. Questo per quanto MI riguarda
Aioe
2012-02-16 16:13:41 UTC
Permalink
Post by Valina Fiore
voi qnd vi fate ci pensate
mai?
è molto, molto difficile avere espisodi psicotici seri con il thc. Occorre
essere già predisposti alle psicosi ed abbondare tanto con le dosi. La
ragione per al quale nessuno si cura del problema è che si tratta di una
evenienza rara, molto rara.
Anche con la coca non è semplicissimo arrivare al punto di avere paura delle
ombre. Servono dosi massicce prolungate nel tempo. In altre parole, occorre
arrivare all'abuso, spesso anche cronico. La stragrande maggioranza dei
consumatori semplicemente non c'arriva quindi ignora la possibiltà perchè
non gli è mai capitata.
Valina Fiore
2012-02-18 11:23:31 UTC
Permalink
ok grazie mille a entrambi x le risposte :-) ho ancora molte curiosità
se posso chiedere...
Alphio
2012-02-25 06:19:25 UTC
Permalink
Post by Valina Fiore
Ho una grossa curiosità, visto che assumendo maria (in particolare) e
coca (soprattuttoq nd si usano insieme) c'è il rischio di avere poi
degli strascichi psicotici (cioè in chi è già vulnerabile è
probabilmente che vengano sti disturbi) voi qnd vi fate ci pensate
mai? avete paura oppure non vi frega?
Quando fai uso di sostanze psicoattive (e nel numero ci metto pure
sentimenti, ideologie e religioni) l'unico vero pericolo sei te stesso.
A 12 anni ho preso la mia prima sbronza e adesso viaggio per i 54 con un
"curriculum" di tutto rispetto nella sperimentazione di stati mentali
"non convenzionali" e se devo fare un bilancio dei "danni" subiti con
particolare riferimento agli strascichi psicotici ti posso dire che un
accenno di questi l'ho riportato a causa delle dosi "da cavallo" di
Cortisone che ho dovuto assumere in un protocollo chemioterapico...
insomma per salvarmi la Vita sono dovuto "impazzire" un poco.
Ovviamente dovremmo mettere in conto il "mero" danno psicologico che
razionalmente potrebbe essere stato generato dal fatto di essermi
trovato in una condizione di rischio di morte, risolto a prezzo di
pesanti sofferenze.
Mi vengono saltuariamente fortissime crisi di ansia che trovano sfogo in
atteggiamenti aggressivi (ma non violenti) che riesco a controllare bene
con l'aiuto di benzodiazepine in dosi moderate... insomma una droga
(legale) mi salva dai danni di un'altra sostanza legale che sono stato
COSTRETTO ad assumere. Per quanto riguarda nello specifico la Cannabis e
i suoi derivati che consumo saltuariamente e moderatamente da oltre
trenta anni, la considero una delle cose più innocue che si possano
assumere nel tentativo di lenire il male di vivere e il fatto che venga
considerata "sostanza proibita" lo considero un atto di violenza contro
la mia autodeterminazione. Il discorso è differente invece per la
cocaina che alla luce della mia esperienza personale considero piuttosto
pericolosa salvo che in quei rarissimi casi dove una grande forza di
volontà riesce a farne un uso ragionato e consapevole... praticamente
quasi nessuno.
Cmq la formula "generale" è piuttosto semplice... nessuna "droga" ti
rende migliore o peggiore, semplicemente amplifica quello che sei.
E se la sua assunzione ti porta a capirTI meglio e a gestirti con
maggior raziocinio, non è male.
Se invece ti condiziona tanto da uscire da quella che può essere
considerata una "ragionevole normalità" allora è meglio che cerchi di
allontanartene.
Questo post è stato scritto dopo 0.5 mg di Xanax, mezzo litro di birra,
un litro di vino e un'intera vita di sballi vari...
Vi sembrano ragionamenti da pazzo esaltato fuori controllo di se stesso?

XXX by il ProZio Alphio

Loading...